Facebook Cover Photo.png
  • Alessandra Corbetta

Gli inediti di Nunzio Buono

Questi inediti di Nunzio Buono, che vanno sotto il titolo Il segreto del pendolo, seguono, in effetti, un movimento oscillatorio che sposta continuamente la punta della freccia da seguire dalla luce al buio, dall’andata al ritorno, dalla presenza all’assenza. Buono ha la capacità di tenere la parola sospesa, di fermarla un attimo prima che si conficchi dentro il nucleo della gioia o del dolore, come per preservarci dall’emozione forte e per evitare il compimento, il quale sarebbe non solo risoluzione ma anche fine, morte. Prima che l’estate si concluda per lasciare spazio all’autunno, prima che il desiderio si incarni e prima che la nebbia si dissolva, nello spazio temporale in cui, cioè, tutto è ancora possibile, i versi di Buono si tracciano e, con dolcezza, ci ricordano quei momenti in cui pensare all’infinito era una pratica semplice, spontanea. Un’utopia realizzabile.


Sottovento Ora, che appesa la lampada, ha spento la sera e l’ombra barcolla, nel giardino sotto il vento. La tua voce fa eco al mio sentire. In quel tutto rimasto, mi ritrovo nell’ordine dei giorni. Mi dicevo e mi dicevi: “vedi? i bambini non hanno il peso del tempo sono lievi molecole di cielo”. Padre ho raccolto i miei tra i tuoi passi sparsi, qua e là tra i ricordi. Dipinto, un sole a metà tra il vedo e il non vedo ho tradotto le tue rughe sul mio viso. Mi sono fatto padre anch’io per conoscermi nel tuo amore. Una poesia povera Ma è ancora un giorno il tuo ricordo. Il dilavarsi dell’ombra sopra i muri questo tornare nel desiderio di un pensiero. E potevi accadere in un giorno di pioggia, una sola goccia una nota gentile per la mia destinazione. Ti lascio questa mia poesia, povera di luce mentre lo sguardo resta in sottrazione tra i roseti e la palude. Ti ascolto con gli occhi che disegnano parole nell’aria di Settembre. C’è nebbia, un canto e tu che te ne vai tornando. Altro giro di tempo Il calendario suona ancora quel giorno. Ad ogni giro di tempo lui scende e mi cammina negli occhi. C’è un poco di tutto e un poco d’incedere lento. L’assenza rilascia lo specchio di voce: prima non voce. Lo sguardo fugace che dice. Ho preso il tuo sguardo dalla rosa nell’acqua che esangue di quando la festa correva di vita. Ora, che del lago mi resta sopita solo quell’ombra di cielo che parla sull’acqua. L’eternità della luce

Qui ti vorrei in questo spazio di non tempo quando matura il silenzio dell'autunno e le foglie si parlano nei colori della pioggia a sconfinare nell'ultimo Settembre. Ti vorrei qui nella casa dei ricordi a rileggerci per dimenticare la voce di una luce spenta. Come petali di un solo stelo che trafigge il buio a viverci l'insipienza della vita. Quando la vita era un tempo non tempo di ore, fiori, rami e di noi sotto l'ombra di un sole a spigolare infinito.

C’è ancora il sole


Ho spostato

il pensiero delle tue cose.

L’indice, dove posavi il dito.


La fretta interrotta della pioggia

nel tuo ombrello, lo spazio della luce

rimasto sul tuo sguardo.


Avevi il sole

che ti sfiorava il giorno

e il giorno sfiorato.


- C’è ancora il sole.


Dove in quel tutto è segreta

l’ultima parola.


Nunzio Buono, nasce a Milano il 24-06-1960. Poeta, scrittore, recensore si possono trovare le sue liriche in diverse antologie di autori vari, scrive in siti di letteratura di notevole pregio, ricevendo consensi critici da giornalisti di grande rilievo. Presente con le sue liriche in diverse manifestazioni poetiche insieme alle figlie di Alda Merini (Barbara e Emanuela Carniti) e di Alessandro Quasimodo, figlio del Nobel Salvatore Quasimodo, e poi collabora con opere ispirate a dipinti e presentate al Vernissage di: Vittoria Salati, Claudio Bongini, Antonio Molinari e Lorenzo Maria Bottari. Diverse le note di merito e d’onore ricevute, vincitore di concorsi letterari, sia Nazionali che Internazionali. Ad oggi ha pubblicato 12 raccolte poetiche, ultima sua pubblicazione dal titolo Destinazioni. Nel Febbraio 2020 è co-fondatore Segnor di WikiPoesia, riconducibile al link: https://www.wikipoesia.it/wiki/Nunzio_Buono

49 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti