Facebook Cover Photo.png
  • Alessia Bronico

"Gli Autografi di Alma": Renzo Paris

Il nuovo spazio domenicale di Alma Poesia, in cui potrete leggeri testi di poete e poeti a noi contemporanei direttamente dalla loro penna, nell'idea di creare un archivio calligrafico sempre consultabile.


Oggi è la volta di Renzo Paris, che ringraziamo molto.



Corpo indù


Non pensare al domani, mi dicevi

ancorata tra le sudate lenzuola.

Il domani eri tu. Ho ancora negli occhi


il tuo corpo indù danzante su di me.

Oh gli amori senili sono brevi, bruciano

le tappe, alzando il falò dei piaceri proibiti.


Ma io quando morirò? Morirò

domani, ti dico, e tu pronta rispondi:

Tanto poi resusciterai, no?


Renzo Paris

tratta da Il mattino di domani (Elliot, 2017)

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti