Facebook Cover Photo.png
  • Alessia Bronico

"Gli Autografi di Alma": Ida Travi

Il nuovo spazio domenicale di Alma Poesia, in cui potrete leggeri testi di poete e poeti a noi contemporanei direttamente dalla loro penna, nell'idea di creare un archivio calligrafico sempre consultabile.


Oggi è la volta di Ida Travi, che ringraziamo molto.



(Rot, non sono la madonna io)


Rot, non sono la madonna io

sono forse un’apparizione io?


- un secolo, due secoli -


So per certo di essere Muscèt, ero Muscèt

anche quando attraversavo la Russia, anche

quand’era l’epoca del rimmel


Ero Muscèt -sicuro- ero Muscèt

anche quando dalla gabbia

è scappato il canarino


E sotto le lacrime spuntò il ciliegio, e sotto

il ciliegio spuntò il giardino e sotto il giardino

di colpo comparve Anja mentre di corsa

attraversava la stanza dei bambini


- manca poco alle due, fa già chiaro -

dice Dunjasa, spegnendo la candela


Ma chi è questa Dunjasa, Rot, chi è…




N.d.r.: Il testo a mano è stato scritto presumibilmente nell'autunno 2021. Nell'intento doveva essere l'inizio di una poesia, e invece ne è diventata solo la seconda parte: la poesia completa è stata poi pubblicata in Muscèt parla col cane, il sesto libro dei Tolki, quello che s'era perduto. Il piccolo libro è stato stampato dalle Grafiche Fioroni nel febbraio 2022, a cura di Giorgiomaria Cornelio, con partiture visive di Giuditta Chiaraluce. In realtà, la versione orale di questa poesia (cioè la versione che tuttora porto in giro con la voce) è ancora differente, e in alcune parti viene riportata/detta al presente: (...)

di colpo compare Anja mentre di corsa attraversa la stanza dei bambini

(...)

103 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti