Facebook Cover Photo.png
  • Alessia Bronico

"Gli Autografi di Alma": Lamberto Garzia

Aggiornamento: 22 ott

Inauguriamo oggi questo nuovo spazio domenicale di Alma Poesia, in cui potrete leggeri testi di poete e poeti a noi contemporanei direttamente dalla loro penna, nell'idea di creare un archivio calligrafico sempre consultabile.


Ad aprire le danze è Lamberto Garzia, che ringraziamo molto.

Il testo è tratto dal poema – racconto La febbre dell'oro (parte del lavoro è stato scritto ad Atri – Abruzzo (Vd. poesia Antica Invocazione VIII ), pubblicato per la prima volta nel 1997 all’interno del volume La chanson de Lambert, e fa parte della sezione Il futuro dell'Ovest.


In fase di possibile ripubblicazione così scrivo, in una ennesima ristampa:


... Perché è dal 1994 che mi trascino dietro questo poema racconto... perché forse avrei potuto scrivere, nell’ottica di eventuale mia poetica, soltanto questo, o forse ho scritto soltanto questo... perché in questo, nel bene o nel male, c’è tutto il mio possibile espressivo... perché, tralasciando il quantificabile o qualificabile, questo è stato.

(L.G.)



88 visualizzazioni0 commenti