Facebook Cover Photo.png
  • Alessandra Corbetta

Anteprima editoriale: "Cromatismi" di Luca Gamberini

Proponiamo alcune poesie tratte dalla nuova raccolta di Luca Gamberini Cromatismi (Puntoacapo Editrice, 2022), con uscita ufficiale oggi, 1 febbraio.


La prefazione è a cura di Enea Roversi.

Le campane di Dio reclamano la sera

nel volo disorientato delle rondini

questo cinema di estate agrifoglio.

Le lampadine sulla vigna sgranano

tralci e lapilli sulfurei, odorosi.


Non sembra neanche Bologna stasera:

un giardino di sentimenti incanta

i vestiti stesi e il muro di cinta

si sostanzia di graminacee gialle.


*


Via Rizzoli alle sette e mezza sembra una bassa

marea ma d’asfalto:

allagano non lavano

le strade e le buche galleggiano.

Tante volte ho visto pesci bellissimi nuotarci.


*


Fiori fucsia ci sfilarono fuori dall’inverno

mentre i figli dei tigli tessevano un ritorno

di un qualcosa di maggio come di nuovo.


Da chi andrò a cercare la parola benedetta?


Solo tu però hai sapore di rosso e di vita

di panchine di pioggia e baci dolci vestite:

il ruolo dell’amare non è più un eremita.


*


Dai fallimenti sono stato morto.

Risorto dagli strali contorti.

Incerto nel respiro corto

avveduto mai troppo di me.


È un tralcio strappato

questa fase intermedia

di riconoscimento stantio.


Vivo per amore poi accada il verso.


Luca Gamberini (Ph. Luca Bolognese)

Luca Gamberini (Bologna, 1986) è poeta e scrittore per il teatro (“Tra Venere e le Sirene”, 2020). Ideatore della performance #PoesiaEspressa®️, autore di NeoKlassico (2014), Un etto d’amore (Lascio?), Ensemble (2019), Pensa che certino che è l’amore, Mondadori (2021), contributor e fondatore del blog AlmaPoesia.

67 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti