Alma Poesia

MARTINA TOPPI è nata a Como il 5 febbraio 1998.

Laureanda in Lettere Classiche all'Università Statale di Milano, nel 2014 ottiene il secondo posto della categoria giovani del concorso letterario Il racconto da leggere a Natale; nel 2015 vince il premio al racconto più originale per Arte di Parole, con annessa pubblicazione nella raccolta Vergogna: 15 storie under 20 (Mauro Pagliai Editore, 2015) a cura di Gianni Conti con prefazione di Francesco Recami; nel 2017 arriva il primo premio della sezione poesia del concorso letterario Il poeta sognatore Simone e nel 2018 una triade di suoi componimenti viene selezionata tra i semifinalisti del concorso internazionale Europa in Versi.

Dal 2017 collabora con la Casa della Poesia di Como, per la quale gestisce i contenuti del sito e delle pagine social e per la quale ha ideato “Le api dell’Invisibile”, rubrica per la promozione di giovani scrittori esordienti; per l'Associazione organizza anche incontri mensili di laboratori creativi destinati ai giovani.

Accanto alla passione per la scrittura poetica e narrativa, fin dagli ultimi anni di liceo, Martina sente nascere la passione per il giornalismo, che coltiva in vari modi. Nel 2018, tramite uno stage universitario in collaborazione con la fiera editoriale Tempo di Libri, presso la testata Fuori Riga e Stratagemmi: prospettive teatrali, ma già dal 2016 collabora attivamente con il settimanale Ecoinformazioni, per il quale si occupa di società, politica e cultura. Per Ecoinformazioni è ideatrice e responsabile del blog culturale “Taraxacum”. Dal 2018 è collaboratrice e caporedattrice di MentiSommerse.it, dove gestisce la rubrica letteraria “Muse d’Inchiostro” e la sezione di attualità “L’osservatorio sommerso”. Nel 2019 Martina fa sbarcare in radio il progetto di promozione dei giovani scrittori e artisti dell’area comasca, aprendo una collaborazione tra Ciao Como Radio e La Casa della Poesia di Como: Le Api dell’Invisibile, una rubrica radiofonica con cadenza mensile. Dal 2019 inoltre inizia a scrivere articoli per La Provincia di Como e per il suo inserto culturale, L’Ordine, occupandosi di interviste, temi culturali e sociali.

Dice della Poesia: «La poesia ha tanti modi e tanti volti per rivelarsi a ciascuno di noi, per me credo sia sempre stata il tentativo disperato di una persona logorroica, che parla sempre senza sosta ma con l’impressione di non riuscire mai a farsi capire appieno. Se c’è una risposta alle mie domande, credo che sia negli spazi vuoti tra me e gli altri e a volte persino tra me e me. E la poesia non è altro che quella matrice invisibile che colma il vuoto visibile, dandogli un senso, un suono, una forma. Comunicare, ecco. Solo e sempre comunicare.»

Alma Poesia © 2019

Founder: Alessandra Corbetta